Segreti e sorprese digitali

di Graziella Carbone

2011 – Gli Amici del Mulino e i loro Segreti
Dal 10 gennaio al 10 aprile 2011 la promozione Gli Amici del Mulino & i loro segreti, offriva in regalo nelle confezioni di Flauti al latte, al cioccolato e all’albicocca, Pan Goccioli e Saccottino all’albicocca e al cioccolato cinque nuovi personaggi 3D degli Amici del Mulino: Pan, il filosofo; Nino, l’acrobata; Micotto, il meteorologo; Sfoglì, la ballerina e Gal, il mattiniero,
completi di un folderino che ne descriveva le principali caratteristiche. Sulla vaschetta avevamo inserito – per collezionarli –  la scatolina delle Sorpresine, nelle dimensioni originali, ma aggiornata con le immagini proposte nelle nuove campagne, per conservare i nuovi personaggi.
La promozione era arricchita da cinque Libricini I segreti degli Amici del Mulino in cui i personaggi, protagonisti di un racconto colorato e molto animato, riuscivano ad aiutare gli altri Amici del Mulino grazie ad un segreto, svelato solo alla fine.
Furono pubblicati: Milk e il segreto dell’uovo gommoso, Tino e il segreto dell’impasto magico, Grì Grì e il segreto dei colori della natura, Ciock e il segreto dei palloncini speciali e infine Macy e il segreto delle palline di latte.
Per la prima volta apparivano tre nuovi personaggi: La Maga Lagna, Bas e Long che, nel racconto, cercavano di intralciare gli Amici del Mulino. Nella seconda parte di ogni Libricino veniva svelato il segreto che altro non era che un esperimento “scientifico”. Questi esperimenti potevano essere poi ripetuti dai bambini, da soli o con l’aiuto dei genitori. Ogni libricino era completato da simpatici giochi da fare da soli o in compagnia.
L’idea dell’esperimento si collegava con il Tour del Mulino dove i bambini potevano provare diverse attività quali: “Mani in pasta”, “Teatro Scoperta” e “Attività per l’orto”.
Nelle confezioni era possibile trovare uno dei cinque personaggi 3D o uno dei cinque Libricini dei Segreti del Mulino.
Inoltre, in tutti gli ipermercati aderenti all’iniziativa, con l’acquisto di due confezioni a scelta di merende, si poteva avere in regalo l’avvincente LibroGioco 5 Gioca con i Segreti degli Amici del Mulino.
Il Libro ampliava quanto proposto nei Libricini: gli Amici del Mulino vivono tante avventure e risolvono situazioni difficili grazie alla conoscenza dei segreti della Natura. In regalo in ogni libro c’erano anche tanti adesivi degli Amici del Mulino.
E con l’acquisto di una terza confezione di merende, si riceveva in regalo il Porta Merenda degli Amici del Mulino.

2011 – La prima Sorpresina… digitale
Nel 2011, con il forte sviluppo delle tecnologie elettroniche e la massiccia diffusione di smartphone e tablet, nasceva la prima Sorpresina digitale della storia di Mulino Bianco. Grazie ad una applicazione per iPhone, iPod touch e iPad era possibile scaricare gratuitamente una iSorpresina: le Biglie incappucciate, riedizione animata di una famosa Sorpresina della serie storica del 1984. 
La scatolina digitale risultava identica alle confezioni delle Sorpresine degli anni Ottanta. Lo scopo del gioco – come nell’originale – era arrivare per primi al traguardo, ma con l’applicazione, accumulando punti e partite, era possibile giocare virtualmente in scenari davvero sorprendenti, in puro stile Mulino Bianco.
Le Biglie incappucciate digitali permettevano di giocare da soli o con gli amici; di disputare una singola partita o un intero Campionato ricco di premi; si può scegliere la biglia preferita fra quelle del livello base e poi, come in un vero Campionato, guadagnare biglie sempre più belle e sperimentare nuovi circuiti.
Altre iSorpresine furono il Quadrato Magico e il Gioco delle Coppie.

2011 – I personaggi degli Amici del Mulino
La nuova collezione degli Amici del Mulino propone dal 10 agosto al 14 ottobre 2011 nelle confezioni di Flauti, Pan Goccioli e Saccottino al cioccolato e all’albicocca dieci personaggi 3D, cattivi e… buoni, completi di leaflet di accompagnamento.
I cattivi
– La Maga Lagna è la nemica n.1 degli Amici del Mulino: non sopporta i loro sani principi né la Valle del Mulino.
– Capitan Pennuto è il tacchino personale della Maga Lagna: di notte dorme accanto al suo letto e di giorno sta al suo guinzaglio.
– Bas è l’aiutante basso e scaltro della Maga Lagna. Cerca di fare il meno possibile e di mettersi sempre più in mostra ai danni di Long.
– Long è l’aiutante alto e fessacchiotto della Maga Lagna. Cerca di fare il furbo, ma proprio non gli riesce…
E i buoni
– Annino è la piccola mascotte della Valle, un pulcino timidissimo e bisognoso d’affetto, che non si separa mai dal suo zainetto – a forma di Mulino – dove tiene tutti i suoi tesori.
– Nella è la coccinella portafortuna della Valle.
– Trotto è l’asinello della Valle, custode del Mulino e del Ferro del Tesoro.
– Il Ferro del Tesoro è il ferro di cavallo (anche se sta al collo di un asinello) più splendente che c’è e fa spalancare magicamente la Porta dei Tesori del Mulino.
– Il Grande Libro del Sapere è uno dei Tesori del Mulino: un bel giorno la bontà della Natura e il saper fare del Mulino si incontrarono dando vita a questo prezioso libro. È custodito nella stanza più alta del Mulino, la Stanza dei Tesori, e poggia su un pregiato leggìo di legno intagliato (che si illumina).
– e Goccio, che già conosciamo.
I personaggi 3D di questa operazione Back to School hanno inserito, inciso nello stampo sotto la base, l’anno 11, così da renderli immediatamente riconoscibili.

Negli ipermercati aderenti all’iniziativa, a fronte dell’acquisto di due confezioni, era possibile ricevere subito in regalo il Libro della Valle per esplorare la Valle del Mulino, scoprire luoghi affascinanti e guardare le magie di semi, fiori e foglie e diventare un vero Amico della Natura giocando con il grande gioco della Valle; acquistando una confezione in più si poteva avere in regalo anche il quaderno degli Amici del Mulino. Alla promozione era dedicato ampio spazio sul sito www.amicidelmulino.it.
La fine dell’anno venne lanciato il concorso: Vinci la Valle! Era una vera scatola-gioco, molto ricca di particolari (e molto costosa… ma il brief che mi fu dato era: “Fai una cosa bella, di forte impatto”), consistente in una plancia Gioco 3D, completa di 20 personaggi 3D e di parti della Valle prefustellati con effetto tridimensionale.  E la ruota – che aveva la funzione di dado – girava per davvero…
Vera opera di perfezione cartotecnica il gioco fu stampato a Macomer, in Sardegna e prefustellato in provincia di Cagliari. Facemmo l’avviamento di macchina per la stampa il mercoledì e la prova di fustellatura il giovedì. Il fornitore fu veramente bravo perché la pressione della lama doveva essere calibrata perfettamente: troppo poca non avrebbe tagliato e troppa avrebbe sfondato il cartone. Riuscii comunque a prendere in tempo l’ultimo aereo da Cagliari per Milano. 
Per poter partecipare all’estrazione della scatola-gioco era sufficiente collezionare tre simboli diversi stampati sulle confezioni di Flauti, Saccottino e Pan Goccioli.
Sempre nel 2011 il Mulino Village festeggiava a Roma la centesima tappa. Tra i tanti corner dedicati alle attività per i bambini, uno in particolare prevedeva la possibilità di scambiare i doppioni dei personaggi 3D. Per questa occasione speciale andai anch’io a Roma e mi resi proprio conto che – ancora una volta – lo scambio delle sorprese doppie – siano esse Sorpresine o nuovi 3D – per i bambini era sempre un’avventura affascinante!